Domenico Natella, il regista salernitano dei due Mondi. Talento da “Connessione fatale”

Domenico Natella, il regista salernitano dei due Mondi. Talento da “Connessione fatale”

gennaio 19, 2019 0 Di

Come regista ha scritto e diretto oltre 30 progetti in Italia, Spagna e Paraguay tra cui cortometraggi, video musicali, video arte, video-teatro ed ha inoltre partecipato a numerosi festival cinematografici , vincendo oltre venti premi. Le sue opere più rilevanti sono il cortometraggio sull’Aids: “ Oggi non ci sono per nessuno”; la sofferenza di una donna per amore con “Fragole a mezzanotte”,  “L’Interruzione” sulla condizione delle ragazze lesbiche nella società attuale italiana, “Questione di Bulli” sul bullismo adolescenziale. Mentre lavora sui set consegue il titolo europeo di Filmmaker Digital, il Museo di Malaga Jorge Rand e la Casa Audiovisual di Asuncion gli dedicano una retrospettiva cinematografica. Natella, salernitano doc, regista, sceneggiatore, acting coach e insegnante di cinema in prestigiose accademie ed università in giro per il mondo, cresce a Salerno con la famiglia e qui frequenta il liceo e si laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Salerno. Natella subito dopo la laurea  alterna la sua formazione di ferro alle sue esperienze lavorative, studia film making e recitazione cinematografica presso la New York Film Academy  di Los Angeles, poi a Granada e Malaga. Dopo tanti anni in Spagna si trasferisce ad Asuncion in Paraguay, una scelta lavorativa, dove sta girando il film dal “ Connessione Fatale“. “Questo è un film indipendente d’autore, è il mio punto di incontro tra il cinema latino e la mia estetica e sensibilità italiana. – afferma Natella – Il tema del film è la perdizione,ho cercato di analizzarla visivamente con tutte le  variabili come il traffico di droga, la prostituzione, la nevrosi, il desiderio fugace di raggiungere la celebrità a tutti i costi, la spiritualità new age e la violenza di genere. Oggi se fai cinema devi affrontare temi moderni ed efficaci, il cinema è realtà, quotidianità ! Questo è un film corale, appena arrivato in Paraguay oltre a insegnare Cinema all’Università di Asuncion, ho pensato a questo film, ho cercato fondi economici e ora lo sto girando, finirò le riprese nei prossimi mesi! Nel cast partecipa la famosa modella e attrice Larissa Riquelme,insieme a lei Feliz Ortiz, Claudia Zarate, Felina Raquel,Grace Chirife, Claudia Cassera, Carlos Martinez, Atilano Almiron, Erik Gehre, Kote Fleitas, Rodrigo Reichardt, Romina Gonzalez, Gisele Mousques, Gaby Benitez, Eva Fleitas, Jose Mayor, Francisco Soteras, la presa diretta è rigorosamente in spagnolo. Ora in Paraguay è estate, sono tutti in vacanza e perciò in questi mesi rientro a Salerno. Osservando la realtà nasce l’idea del mio film, dove i  protagonisti sono legati da una strana coincidenza e tragici eventi alla fine di una festa con droghe. Le loro vite non saranno più le stesse a causa di una connessione fatale che li legherà per sempre, tutti pezzi dello stesso puzzle“.

Margi Villa Del Priore