Crisi al quotidiano La Città, licenziati 4 giornalisti. Il sindacato va in Tribunale

Crisi al quotidiano La Città, licenziati 4 giornalisti. Il sindacato va in Tribunale

febbraio 7, 2019 0 Di

Notificate questa mattina, al rientro in redazione dopo 5 giorni di sciopero, le quattro lettere di licenziamento ai giornalisti de “la Città” considerati in esubero dall’azienda. Si tratta del caporedattore Maurizio D’Elia, del caposervizio Vito Bentivenga e dei redattori Clemy De Maio e Carlo Pecoraro.  Il sindacato regionale, che sta per scendere in campo con adeguate e forti iniziative, evidenzia la natura ritorsiva dei predetti licenziamenti che colpiscono, tra l’altro, due rappresentanti sindacali del Comitato di redazione su tre (Bentivenga e De Maio). In particolare, Clemy De Maio è anche responsabile provinciale del sindacato regionale dei giornalisti. «La crisi non c’entra nulla – commenta Gerardo Ausiello del Sindacato regionale dei giornalisti campani – ma da questa storia è evidente soltanto un intento punitivo. I licenziamenti vanno ritirati immediatamente altrimenti ci penserà un giudice». In città e nella vasta provincia salernitana si estende, intanto, l’area di spontanea solidarietà verso i giornalisti della Città, dopo le iniziative dei giorni scorsi che hanno già segnato il coagulo dei cittadini e di tutte le forze democratiche intorno al problema della libertà di informazione messa così a dura prova da provvedimenti che affrontano in maniera semplicistica il problema della crisi dell’editoria. «La Federazione nazionale della stampa italiana e il Sindacato unitario giornalisti della Campania hanno immediatamente attivato le procedure per denunciare l’azienda per comportamento antisindacale. La decisione dell’azienda è di una gravità inaudita perché viene meno agli impegni assunti anche alla presenza delle istituzioni e apre la strada a un inevitabile ridimensionamento del giornale con inevitabili riflessi negativi sulla qualità dell’informazione e sulla tenuta dell’occupazione. Il sindacato continuerà a sostenere i colleghi e a contrastare in ogni sede le scelte scellerate dell’azienda»: è quanto affermano in una nota il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, e il segretario del Sindacato unitario giornalisti della Campania, Claudio Silvestri. Di “emergenza informazione a Salerno” parla il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli. «Nonostante la grande manifestazione che si  è svolta in Comune e nonostante l’intervento del prefetto – dice Lucarelli -, la proprietà del quotidiano La Città ha consegnato le lettere a quattro giornalisti tra i quali anche due sindacalisti componenti del Comitato di redazione».