Salerno da vedere…tra storia e leggenda

Salerno da vedere…tra storia e leggenda

marzo 17, 2019 0 Di

Grimoaldo, il principe longobardo che fortificò Salerno

Il Principe Longobardo Grimoaldo III riveste un ruolo fondamentale nella storia di Salerno. Figlio di Arechi II e di Adelperga, nacque nel 763 e morì nel 806. Visse dunque quando sua padre aveva trasferito già la corte a Salerno. Egli era in realtà principe di Benevento, perché all’epoca Salerno ricadeva sotto il ducato beneventano. Grimoaldo fortificò la città di Salerno, aggiungendo una nuova cinta muraria a quella eretta già da suo padre Arechi II.

La storia

Dopo la conquista del Regno longobardo da parte di Carlo Magno (774), Grimoaldo fu inviato dal padre presso la corte carolingia come ostaggio, per evitare che i Franchi attaccassero il ducato.

Alla morte di Arechi gli fu concesso di tornare a Salerno e assumere il potere, a patto che restasse fedele all’imperatore e ai Franchi. Egli avrebbe anche dovuto abbattere le difese della città. Una volta a Salerno, però, il principe longobardo Grimoaldo decise di costruire fortificazioni ancora più imponenti e vaste delle precedenti, rompendo in questo modo l’alleanza tra Benevento ed il re franco.

L’intero regno di Grimoaldo fu segnato dai continui conflitti con i Carolingi. Al termine della sua vita, era riuscito a tenere testa all’imperatore e mantenere l’autonomia del suo ducato.

Salerno si affermava sempre di più come città simbolo, e la sua crescita, urbana e culturale, continuò senza sosta.

(Per gentile concessione del sito Salerno da vedere – Salerno cosa vedere)