Pubblico da serie A, organizzazione da dilettanti

Pubblico da serie A, organizzazione da dilettanti

giugno 6, 2019 0 Di

In totale 12.722 spettatori all’Arechi per uno spareggio per non retrocedere che, a febbraio, nessuno avrebbe predetto. Non è record stagionale, certo, con il massimo del 25 agosto dello scorso anno contro il Palermo (12.979) che ha resistito di un soffio. Anche se va rilevato che il dato di ieri è stato ottenuto in un giorno feriale, se volete lavorativo. Insomma, nonostante il clima di contestazione e di rabbia dei tifosi, gli stessi hanno risposto alla grande per sospingere la Salernitana alla salvezza. Sull’altro fronte, una società che si è fatta cogliere ancora una volta in fallo. Non c i voleva la zingara per capire che ci sarebbe stata una sostenuta affluenza all’Arechi e che c’era bisogno di farsi trovare preparati. Invece, ressa e mugugni alle porte per la identificazione preliminare prima di arrivare ai tornelli. Lunghe file e varchi esigui all’affluenza che era abbastanza sostenuta. Insomma, puro dilettantismo nella preparazione dell’evento a conferma della scarsa considerazioen del movimento che può esprimere il calcio a Salerno. Che certo non è Roma ma che merita identico rispetto…