Tre consiglieri della maggioranza sfiduciano l’operato di Napoli: “Salerno è diventata invivibile”

Tre consiglieri della maggioranza sfiduciano l’operato di Napoli: “Salerno è diventata invivibile”

giugno 11, 2019 0 Di

Il sindaco Napoli perde pezzi nella sua maggioranza di Governo. Tre consiglieri criticano aspramente la gestione amministrativa, e non solo, di Salerno. Corrado Naddeo, antonio D’Alessio e Leonardo Gallo puntano l’indice accusatore sulle manchevolezze gestionali di questa amministrazione comunale. L’attacco frontale nelle raccomandazioni di rito di inizio Consiglio comunale con una documento stilato dai tre consiglieri della maggioranza. “Costretti a chiedere ascolto per proposte mai ascoltate, ora diventano imprescindibili per continuare a stare nell’amministrazione. – ha affermato Naddeo – Il declino non è ineluttabile, bisogna cambiare registro. Alcuni punti fondamentali: corso Vittorio in degrado, auditorium terminato ma non usato o Stazione Marittima mai entrata in funzione, il lungomare che è in condizioni vergognose, gli impianti sportivi vetusti e nulla di nuovo, Luci d’Artista milioni di euro con allestimenti discutibili. Il denaro pubblico deve essere speso con attenzione.  Su igiene urbana, sicurezza e auditorium non si può più aspettare, la città è sporca. Le nostre richieste mai ascoltate”. Interviene anche Antonio D’Alessio. “Salerno sta diventando una città invivibile. – ha affermato – L’Auditorium è completato da tre anni, apritelo alla città altrimenti è un esproprio ai cittadini salernitani”.