Mercato San Severino, sospensiva del Tar sul decreto regionale sui rifiuti. Esulta il Comitato

Mercato San Severino, sospensiva del Tar sul decreto regionale sui rifiuti. Esulta il Comitato

luglio 11, 2019 0 Di

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania Sezione di Salerno ha emesso un’ordinanza che sospende gli effetti del Decreto 52 del 20 febbraio scorso fino alla trattazione nel merito che avverrà con la prossima udienza fissata il 15 gennaio 2020. Il Decreto 52 autorizzava la Fisciano Sviluppo ad incrementare in modo abnorme la propria capacità di stoccaggio e di trattamento di rifiuti, autorizzava altresì, l’inserimento di enormi quantità e tipologie di rifiuti pericolosi, finanche materiali contenenti amianto. Esultano i componenti del comitato “Ambiente Futuro”. “Il Tar accoglie in pieno le nostre istanze ed evidenzia, in modo inequivocabile, le ragioni dei ricorrenti e dei propri timori, tenendo conto dei principi fondamentali di precauzione e di prevenzione. Naturalmente questa è solo una prima battaglia ma la prima l’abbiamo vinta noi. Ad aggiudicarsi il primo punto è la “gente comune”, quella che, a parere di qualcuno, non dovrebbe avere ne voce ne rappresentanza. Oggi vince la democrazia e la Costituzione Italiana che nell’articolo primo sancisce che la sovranità appartiene al POPOLO e non ad una stretta cerchia di persone. Un ringraziamento particolare e doveroso va al nostro legale: l’avvocato Franco Massimo Lanocita ed a tutti i suoi collaboratori; ai tecnici: l’Ingegnere Domenico Pennella che ha svolto un lavoro eccezionale, alla geologa Concetta Buonocore, all’ingegnere Tafuro ed a tutte le persone che hanno contribuito”.