Mercato e Mercati. Dalla Regione stanziati 70 mila euro per il progetto presentato dall’amministrazione Somma

Mercato e Mercati. Dalla Regione stanziati 70 mila euro per il progetto presentato dall’amministrazione Somma

agosto 2, 2019 0 Di

La promozione del territorio attraverso la rievocazione delle proprie ragioni storico-sociali: importante iniziativa da parte dell’amministrazione Comunale retta dal primo cittadino di Mercato San Severino Antonio Somma. Questa volta l’intento è rivolto alla rievocazione della tradizione fieristica e mercatale della città capofila della Valle dell’Irno mediante il coinvolgimento delle realtà associative per valorizzare le emergenze naturalistiche, culturali e storiche del comprensorio. Il progetto “Mercato e mercati, Storia dei Sanseverino” è stato finanziato per una cifra pari a 70.000 euro dalla Regione Campania e rientrante nell’ambito del POC 2014-2020 attinente alla linea strategica rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura. Entusiasta dell’importante evento il sindaco Antonio Somma: “La proposta progettuale, denominata “Mercato e mercati: storia dei Sanseverino attiene allo svolgimento di una manifestazione, della durata di tre giorni, basata sulla rievocazione storica di fatti e avvenimenti risalenti al Trecento ed alla riproposizione degli eventi legati alla tradizionale Fiera trecentesca.”
“Ringrazio”, prosegue Somma, “l’assessore alle politiche culturali e l’ufficio politiche culturali per l’egregio lavoro svolto che ha visto, su centosette enti beneficiari da parte della Regione Campania, il nostro Comune classificarsi al diciottesimo posto, con un punteggio complessivo tra i piu’ alti.” “E’ un’iniziativa” – aggiunge con orgoglio l’assessore alle politiche culturali, scuola e turismo Enza Cavaliere, – “programmata per il maggio 2020, che segue a quella di quest’anno e si innesta sul tronco della tradizione e della storia locale, rappresentando non solo un veicolo promozionale per il territorio e di valorizzazione della realtà di riferimento, ma anche un momento di forte aggregazione e socializzazione della Comunità locale e dell’intero ambito comprensoriale, con favorevoli ricadute anche a favore della rete commerciale locale.”